Tag

, ,

Un evento lanciato su facebook:

appuntamento alle 19 in punto di stasera, sabato, in piazza Yenne a Cagliari.

Ci sarà un suono iniziale e poi un minuto di silenzio in cui i partecipanti mostreranno una foto di Rossella Urru.

Nel 162° giorno di prigionia di Rossella, il gruppo facebook “Vogliamo la scritta Rossella libera sulla maglia del Cagliari” ha organizzato un evento di breve durata certamente ma di forte impatto emotivo. Ci siamo trovati in tanti in piazza con la foto di Rossella che ci hanno fornito gli organizzatori. Dopo esserci scambiati per mesi messaggi, su facebook e su twitter, coi quali ci si faceva coraggio per l’attesa, con scambio di notizie ed informazioni.

Dopo quel giorno senza fine in cui abbiamo atteso la conferma mai avvenuta della liberazione di Rossella, sembra quasi che sia calato una sorta di velo di silenzio sulla sua storia. Partecipando al flash mob abbiamo voluto chiedere che l’attenzione dei media sulla triste prigionia di Rossella Urru torni forte.

Abbiamo mostrato i cartelli all’altra sponda del mediterraneo, simbolicamente, con la speranza forse che da lontano possa arrivare una preghiera di libertà in quel minuto di raccoglimento in cui tutti noi tenevamo alta la foto di Rossella Urru.

Pubblichiamo alcune foto di questa serata soleggiata in una piazza centrale di Cagliari, ma prima vorremmo invitare tutti a partecipare al flash mob virtuale, della rete, che avviene secondo questi tempi:

dalle 15 di oggi, 31 marzo, cambieremo il nostro nome su Facebook. Quindi Mario Rossi si chiamerà Mario Rossella Libera Rossi. Quindi il nome sarà Mario Rossella e il cognome Libera Rossi.
Da subito, invece, cambiamo l’immagine del profilo con la foto di Rossella.
Chi possiede un blog può scrivere un pezzo e condividerlo su facebook e twitter.
Su twitter domani alle 10 lanceremo l’hashtag #LiberateRossella. E’ importante farlo di mattina perché poi parleranno del pesce d’aprile, che è una tendenza scontata per domani.
Inoltre bersaglieremo di mail il Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz e il vice presidente vicario Gianni Pittella. Inoltreremo la mail con la lettera a proposito delle dichiarazioni di Mario Borghezio sul volontariato.
Occorre mandata la vostra mail a mirko.solinas@hotmail.it (organizzatore dell’evento) che risponderà con gli allegati della lettera in italiano e inglese e gli indirizzi email di Schulz e Pittella.
E’ importante seguire con attenzione gli orari delle mosse, altrimenti il flash mob non riesce.
Se avete altre idee, proponete.
#LIBERATEROSSELLA