Tag

, ,

6a00d8341c192953ef017c33427e77970b-800wi

Caro Babbo Natale

Quest’anno non ti vogliamo chiedere grandi cose.

Infatti ci dicono che c’è la crisi e noi sappiamo bene che nei momenti di difficoltà bisogna fare sacrifici.

Quindi ci limitiamo a chiederti cose che non hanno un costo economico ma che possono aiutare tutte noi.

Il primo regalo che ti chiediamo è che il governo prima delle elezioni ratifichi la convenzione di Instanbul per fare in modo che vengano messe in atto tutte le azioni concrete per combattere la violenza sulle donne.

Il secondo regalo che ti chiediamo è che tu faccia un discorsetto ai direttori dei maggiori quotidiani per fare loro capire che noi donne siamo molto più di quelle che mostrano loro nelle copertine o nelle loro gallery.

Sarebbe bello infatti vedere che tali quotidiani, che fino a ieri hanno criticato il berlusconismo, iniziassero a dare un forte apporto per cambiare quella cultura imperante per cui il valore di una donna si valuta in base al suo corpo.

Il terzo regalo che vorremmo ricevere è dai politici.

Vorremmo che per una volta la smettessero di tirare in ballo le donne solo in campagna elettorale, per poi dimenticarsi di noi il giorno dopo.

Noi esistiamo sempre,

noi siamo la colonna portante del tessuto sociale.

E vogliamo che di violenza, di occupazione femminile, di candidature non si parli solo in vista di un voto.

L’ultimo regalo che chiediamo è molto arduo ma noi ci proviamo:

Vorremmo un altro mondo

un mondo senza guerre

un mondo senza confini geografici

un mondo senza schiavitù

senza che la libertà possa venire monetizzata, dove non ci siano fame e suicidi economici

un mondo senza furbi e potenti che portano via risorse e terre alla gente che così non ha piu’ da vivere,

un mondo senza inquinamento ambientale per far crescere sani i nostri figli.

Caro Babbo Natale

chiediamo aiuto a te perché fai parte di quanti credono in noi e condividi le nostre tantissime battaglie.

Sappiamo che sei un uomo concreto e che grazie al tuo aiuto nel 2013 per noi donne sarà tutto più semplice.

Un abbraccio sincero.

Le DonneViola