Tag

, ,

altalena“Io e Matteo ringraziamo tutti quei cittadini che hanno fatto chiudere l’altalena così che i propri figli ‘normodotati’ possano rimanere incolumi mentre loro chiacchierano e giocano con il cellulare. O sono tranquilli tranquilli al mare poiché non hanno bisogno di aiuto o accessibilità. Noi, non vi preoccupate, andiamo a rinchiuderci a casa. Grazie. W la civiltà”.

Purtroppo questa non è una bufala, non è fantasia ma pura realtà.

Michela Aloigi, madre di Matteo, ragazzo disabile, e presidentessa dell’associazione La giraffa a rotelle, ha annunciato la chiusura di un’altalena speciale installata solo pochi mesi fa (a fine 2016) nel parco urbano di Imperia e da allora criticata dai genitori di bimbi ‘normodotati’ che la ritenevano pericolosa per l’incolumità dei propri figli. Il fatto è che l’altalena per i disabili veniva, appunto, impropriamente utilizzata da tutti gli altri bambini tra il disinteresse dei genitori. Da qui il giudizio di ‘pericolosità’: mamma e papà incapaci di badare ai propri figli e di far rispettare poche e semplici regole, hanno lanciato una crociata contro l’altalena inclusiva.

Fonte: http://www.emiliaromagnamamma.it/2017/07/le-mamma-fanno-chiudere-laltalena-disabili/

L’egoismo di alcune mamme ha portato alla chiusura di un’altalena, che rappresentava un momento di svago per Matteo e la sua famiglia.

Chiediamo a tutti di scrivere al sindaco di Imperia affinché l’altalena per i disabili venga ripristinata.

L’indirizzo mail è sindaco@comune.imperia.it

Uniamoci come abbiamo fatto per le dichiarazioni inaccettabili del sindaco di Pimonte e anche questa volta facciamoci sentire la nostra voce.

Per Matteo e per tutti i bimbi che hanno necessità di strutture apposite.